CBT

Il metodo naturale per dormire bene

Oggi il Trattamento Cognitivo-Comportamentale dell’insonnia (CBT – Cognitive-BehaviourTherapy) è considerata la terapia non farmacologica d’elezione per la cura dell’insonnia cronica e a lungo termine risulta essere più efficace del trattamento farmacologico.

La CBT è un intervento psicologico che prevede una prima fase di Assessment nella quale verrà effettuata un’accurata raccolta della storia clinica dell’insonnia per ohttp://www.wordreference.com/enit/assessmentttenere un’adeguata valutazione del tipo di insonnia allo scopo di stabilire la tipologia di trattamento migliore per il paziente basato su tecniche di comprovata efficacia per la cura dell’insonnia.

L’obiettivo della CBT è quello di modificare tutti quei fattori che mantengono l’insonnia, quali i fattori comportamentali ( cattive abitudini di sonno, orari di sonno irregolari ), i fattori psicologici ( preoccupazione di non dormire, sentimenti di impotenza sul sonno, rimuginio ) e i fattori fisiologici   ( iper-attivazione corporea e mentale ).

Terapeuta e paziente costruiranno insieme il protocollo d’intervento allo scopo di agire sinergicamente su tutti gli aspetti fisiologici, cognitivi e comportamentali sottostanti l’insonnia .

Le tecniche comportamentali ( tecniche di rilassamento, controllo dello stimolo, restrizione del sonno, igiene del sonno ) e cognitive ( terapia cognitiva e mindfulness per la gestione dei pensieri e le ruminazioni ) di comprovata efficacia saranno utilizzate per combattere i pensieri di tipo ansioso, le ruminazioni e i circoli viziosi cronici instaurati che impediscono il rilassamento e contrastano l’insorgenza del sonno ed il suo mantenimento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *